Note legali

15. LEGGE APPLICABILE, TENTATIVO DI CONCILIAZIONE E FORO COMPETENTE

15.1 Ogni contratto di vendita concluso tra il Venditore e i Consumatori ai sensi delle presenti condizioni generali di vendita sarà disciplinato ed interpretato in conformità alle leggi italiane ed in particolare dal decreto legislativo 6 settembre 2005 n. 206, sul codice al consumo, con specifico riferimento alla normativa in materia di contratti a distanza e dal decreto legislativo 9 aprile 2003 n. 70 su taluni aspetti concernenti il commercio elettronico. In ogni caso, saranno fatti salvi i diritti eventualmente attribuiti ai Consumatori da disposizioni inderogabili di legge vigenti nello Stato di questi ultimi.

15.2  Nel caso di controversie tra il Venditore e un Cliente, il primo garantisce sin d'ora la sua partecipazione ad un tentativo di conciliazione amichevole.

15.3  Qualora non si aderisca al tentativo di conciliazione di cui al precedente punto ovvero tale tentativo dovesse avere esito negativo, la controversia sarà devoluta in via esclusiva al Tribunale di Varese, salvo il caso in cui tale previsione non trovi applicazione a causa di norme di legge inderogabili vigenti nel paese di residenza del Cliente.

Informazioni riguardanti la risoluzione online delle dispute ai sensi dell'Art. 14 Par. 1 dell'ODR (Online Dispute Resolution Regulation):

La Commissione Europea assegna ai consumatori la possibilità di risolvere online le dispute, ai sensi dell'Art. 14 Par. 1 dell'Online Dispute Resolution (ODR) su una delle sue piattaforme. La piattaforma (http://ec.europa.eu/consumers/odr) serve come un luogo in cui i consumatori possono cercare di raggiungere accordi stragiudiziali sulle controversie derivanti da acquisti on-line e da contratti di servizio.